MIA PHOTO FAIR
10 - 13 MARZO 2017
MIA PHOTO FAIR
EVENTI

MILANO, THE MALL – PORTA NUOVA VARESINE. EBERHARD & CO. È STATO PARTNER DELLA 7^ EDIZIONE MIA PHOTO FAIR, LA PIÙ IMPORTANTE FIERA ITALIANA DEDICATA ALLA FOTOGRAFIA D’ARTE, CHE REGISTRA NUMERI SEMPRE CRESCENTI: 25.000 VISITATORI NELL’ULTIMA EDIZIONE, 80 GALLERIE PROVENIENTI DA 13 DIVERSE NAZIONI, 230 ARTISTI ESPOSTI IN 109 STAND, ALL’INTERNO DI UNA SUPERFICIE ESPOSITIVA DI 5.000 MQ. LA MAISON, DA SEMPRE IMPEGNATA NEL MONDO DELL’ARTE, SOSTIENE DA TEMPO PROGETTI CHE VALORIZZINO L’ECCELLENZA E IL SAVOIR-FAIRE E STRETTAMENTE LEGATI AD UN TEMA PREZIOSO PER IL BRAND: QUELLO DEL TEMPO.

OGNI ANNO IN OCCASIONE DI MIA PHOTO FAIR VENGONO PRESENTATI ALL’INTERNO DELLO SPAZIO EBERHARD NUOVI PROGETTI LEGATI A QUESTO TEMA: UN “TEMPO DA PRESERVARE” FINO ALLO SCORSO ANNO CON IL “PREMIO ARCHIVI – FOTOGRAFIE DA NON PERDERE”, IN COLLABORAZIONE CON IO DONNA, CON L’OBIETTIVO DI RIPORTARE ALLA LUCE E CONSERVARE IMMAGINI SIMBOLO DELLA NOSTRA STORIA, REALIZZATE NEL PASSATO DA AUTORI SPESSO DIMENTICATI; UN “TEMPO DA INTERPRETARE E DECLINARE IN TUTTE LE SUE SFUMATURE LASCIANDO LIBERO SFOGO ALLA CREATIVITÀ ATTRAVERSO LA PERFORMANCE ARTISTICA” QUEST’ANNO, CON IL NUOVO PROGETTO “ARTONTIME”.

“ARTONTIME” È UN PREMIO, UN PROGETTO ESPOSITIVO E UN’ INIZIATIVA DI CROWDFUNDING. NASCE CON LA FINALITÀ DI INDAGARE E PROMUOVERE LA RICERCA ALL’INTERNO DEL LINGUAGGIO DELLA PERFORMANCE CHE, NEGLI ULTIMI ANNI, È RIUSCITO A DELINEARSI COME UNO DEI CAMPI DI MAGGIORE INNOVAZIONE E SPERIMENTAZIONE NEL MONDO DELL’ARTE CONTEMPORANEA. IL COMITATO ORGANIZZATORE È COMPOSTO DA GIORGIO FASOL (COLLEZIONISTA E PRESIDENTE DI AGI VERONA, IDEATORE DEL PROGETTO), FABIO CASTELLI (DIRETTORE DI MIA PHOTO FAIR), ANTONIO GRULLI (CRITICO D’ARTE E CURATORE INDIPENDENTE), RICCARDO LISI (DIRETTORE DE LA RADA DI LOCARNO) E MONIQUE VEAUTE (PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE ROMAEUROPA). DAL COMITATO SONO STATI SELEZIONATI QUATTRO ARTISTI, MID-CAREER ED EMERGENTI, INVITATI A PRESENTARE PERFORMANCE INEDITE: INVERNOMUTO, JULIA KRAHN, LUIGI PRESICCE, GIORDANO RUSH.

IL TEMA DEL PREMIO È QUINDI IL “TEMPO”, ANCHE INTESO NELLE ACCEZIONI CHE MENO SI ACCORDANO CON LA VELOCITÀ E L’IMMEDIATEZZA DEL NOSTRO OGGI. IL TERMINE “ARTONTIME” HA INFATTI UNA DUPLICE VALENZA: ARTE CHE SI SVOLGE IN UN LIMITATO ARCO TEMPORALE, E ARTE CHE RAGIONA SUL CONCETTO DI TEMPO. LE OPERE PRESENTATE DOVRANNO QUINDI ESSERE LIMITATE AL TEMPO DELLA LORO MESSA IN SCENA, POSSIBILMENTE INTERATTIVA, LASCIARE UN SEGNO TANGIBILE CHE DOCUMENTI L’ATTO PERFORMATIVO E AVERE VALORE DI MERCATO. IL SECONDO ELEMENTO DI DISTINZIONE DI QUESTA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO, È IL COINVOLGIMENTO DEGLI ARTISTI NELL’INDAGARE NUOVE FORME DI DISTRIBUZIONE E VENDITA DELL’OPERA PERFORMATIVA E DI TUTTO CIÒ CHE SI SEDIMENTA ATTORNO E A SEGUITO DI QUESTA.

LA PERFORMANCE È QUANTO DI PIÙ EFFIMERO CI SIA NEL MONDO DELL’ARTE, DOVE IL TEMPO ELIMINA L’OGGETTO ARTISTICO E NON SI SA MAI COSA RIMANGA, PER QUESTA RAGIONE HA DIFFICOLTÀ A TROVARE FINANZIAMENTI. EBERHARD & CO. HA DECISO DI INVESTIRE IN QUESTA FORMA D’ARTE CONSENTENDO AD ALCUNI GIOVANI ARTISTI, COSTANTEMENTE ALLA RICERCA DI RISORSE, DI FARSI CONOSCERE, AFFIANCANDOLI NEL FAR PARTIRE I PROPRI PROGETTI CHE TROVANO POI IL LORO SVILUPPO ATTRAVERSO UNA NUOVA PIATTAFORMA ARTRAISING.ORG E L’ATTIVITÀ DI CROWDFUNDING, TRAMITE CUI CHIUNQUE SI APPASSIONI O SIA INTERESSATO POSSA SOSTENERE PROGETTI ARTISTICI DI QUALITÀ E INNOVATIVI. E’ QUESTA UNA FORMA DI MODERNO MECENATISMO CHE VEDE IL BRAND AL FIANCO DI GIOVANI TALENTI NEL RACCOGLIERE LE RISORSE NECESSARIE PER REALIZZARE LE PROPRIE OPERE. “ARTONTIME”, È IL PRIMO PROGETTO PROMOSSO SULLA PIATTAFORMA, ATTRAVERSERÀ TUTTO IL CORSO DEL 2017 E SI SVILUPPERÀ IN TRE DISTINTE FASI.

L’APPUNTAMENTO DI MIA PHOTO FAIR È STATA LA PRIMA TAPPA DEL PREMIO E LA SEDE IN CUI  SONO STATI PRESENTATI GLI ARTISTI DOPO LA SELEZIONE FATTA A NOVEMBRE 2016; IL SECONDO SARÀ A VENEZIA, A GIUGNO, MENTRE L’ULTIMO APPUNTAMENTO VERRÀ OSPITATO A ROMA ALL’INTERNO DEL ROMAEUROPA FESTIVAL, A OTTOBRE, QUANDO IL COMITATO DECRETERÀ IL VINCITORE DEL ‘PREMIO EBERHARD & CO. PER LA PERFORMING ART’, SCEGLIENDO LA PERFORMANCE PIÙ MERITEVOLE. ALL’INTERNO DELLO  SPAZIO EBERHARD INSIEME ALLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E DEI 4 ARTISTI SELEZIONATI, È STATA RACCONTATA,  ATTRAVERSO LE IMMAGINI LA STORIA DELLA MAISON CHE QUEST’ANNO CELEBRA I 130 ANNI.